25 Aprile 2024
giovedì, 25 Aprile 2024
spot_img

‘Hshouma’, da Tuba si parla di tabù, sessualità e femminismo in Marocco

L'artista e attivista marocchina Zainab Fasiki ospite del salotto della libreria Tuba

Sabato 28 maggio (h. 17) al Pigneto, presso la libreria Tuba, Zainab Fasiki presenta il suo libro “Hshouma. Manifesto per una liberazione sessuale” (001 edizioni). Insieme a lei, che estenderà la discussione su tabù, sessualità e femminismo in Marocco, Sara Chatiri e Viola Lo Moro.

“Hshouma” in Marocco significa “vergogna” e indica tutti i temi tabù che non dovrebbero essere discussi nella società o nella famiglia. Questo il nome scelto dalla femminista marocchina Zainab Fasiki per un progetto artistico che è anche una denuncia dell’oppressione delle donne – non solo nel suo Paese – e una liberatoria lezione di educazione sessuale. Attraverso il disegno e la scrittura, Fasiki ridefinisce i canoni della bellezza, si prende gioco delle ipocrisie della società patriarcale e ne demolisce uno per uno gli stereotipi. Coraggiose e ironiche quanto la loro autrice, le sue donne sfidano pregiudizi e convenzioni, coinvolgendo il lettore nella costruzione di una identità nuova. Finalmente tradotto in italiano, questo libro raccoglie l’arte, il messaggio e la lotta di un’autrice coraggiosa che, senza abbandonare la realtà locale da cui proviene, parla alle donne di tutto il mondo.

Zainab Fasiki è nata a Fez, in Marocco, il 21 luglio 1994. Artista, grafica e attivista per i diritti delle donne, dal 2019 ha acquisito fama internazionale grazie al suo romanzo a fumetti “Hshouma, corps et sexualité au Maroc”.

POTREBBERO INTERESSARTI

facebook

instagram

IN EVIDENZA SU PIGNETO TV