25 Aprile 2024
giovedì, 25 Aprile 2024
spot_img

‘Mostruosa maternità’, viaggio nella parte più oscura e indicibile dell’universo femminile

Presso la libreria Tuba viene affrontato un tema scottante e attuale più che mai

Martedì 14 giugno (h. 19) al Pigneto, presso la libreria Tuba, l’autrice Romana Petri presenta il suo ultimo romanzo “Mostruosa maternità” (Giulio Perrone Editore). Con lei, Viola Lo Moro e Anna Giurickovic Dato.

Romana Petri indaga uno dei sentimenti più complicati: quello che lega una madre ai suoi figli. Che unisce e disunisce, perché non per tutte mettere al mondo un figlio significa gioia e appagamento. Anzi, a volte sembra che queste protagoniste entrino nella terra del diavolo e che poi non sappiano più come uscirne. In una rinnegata possibilità, o incapacità, di intravvedere una redenzione prima della caduta, cominciano queste storie. Iniziando e chiudendo con il caso Franzoni, i racconti iniziano nel Medio Evo per poi finire ai nostri giorni. In quel parte della mente può andare a finire il pianto dirotto di un figlio? Quale senso di inadeguatezza estetica durante la gestazione può fare impazzire? E perché si può accettare violenza sul proprio figlio da parte di un uomo che ne sia o non sia il padre? Che tipo di insana gelosia può provare una madre verso una figlia?
In questo territorio dove a rimetterci è ancora una volta il più debole, Petri cerca di capire osservando ogni dettaglio della più crudele delle violenze. Tra fatti di cronaca veri e storie di fantasia, “Mostruosa maternità” è un viaggio nella parte più oscura e indicibile dell’universo femminile.

Romana Petri vive a Roma. Tra le sue opere Ovunque io sia, Ti spiego, Le serenate del Ciclone (Super Mondello e Mondello giovani 2017), Tutta la vita (Premio Bottari Lattes 2012), Il mio cane del Klondike, Pranzi di famiglia (Premio The Bridge 2019), Figlio del lupo (Premio Comisso e premio speciale Anna Maria Ortese Rapallo 2020) e Cuore di furia.

POTREBBERO INTERESSARTI

facebook

instagram

IN EVIDENZA SU PIGNETO TV